Diffondi il tuo Brand, Migliora la tua Comunicazione, Invadi il Web!

#ilmiolumia: il Nokia Lumia visto con gli occhi di una “social tester”

Da tanto ero curiosa di provare il Nokia Lumia: tanti i cartelloni per strada a Roma, tanti i commenti che giravano nel web ma nessun amico con uno smartphone Lumia da prestarmi. Così ho fatto domanda per il testing #switchlumia #ilmiolumia e, detto fatto, sono stata selezionata.
Inutile dirlo, quello che mi incuriosiva di più erano gli aspetti social e la fotocamera, ed è su questi aspetti che mi concentrerò nella mia recensioni, oltre naturalmente a darvi una mia visione generale del telefono.
Ebbene, il modello Nokia Lumia 925 è arrivato poco prima delle vacanze di Natale, con un piccolo ritardo rispetto agli accordi ma il gentilissimo staff Nokia Italia si è fatto perdonare con 3 giorni in più di testing.
Primo giorno con il mio Nokia Lumia confesso, ero un po’ preoccupata. Inizialmente resto piacevolmente colpita da Lumia è Transfer my Data, tool che consente tramite Bluetooth di trasferire i dati importanti da un altro telefono, evitando operazioni di backup. L’app funziona non solo con altri Windows Phone ma anche con iOS, Android, BlackBerry.
E fin qui sospiro di sollievo. Sulla visualizzazione a “quadratoni” del display e altre funzioni base… totale spaesamento. Non mi sono bastati 10 giorni per abituarmi al passaggio da Android a Windows Phone ma penso sia del tutto normale. Questo non vuol dire che la disposizione non abbia logica e praticità. Anzi, ho riflettuto a lungo proprio sul fatto che per i poco “smanettoni” e per chi fa un uso perlopiù privato e non lavorativo forse è il telefono migliore in questo senso.
Altro momento di “smarrimento” quello della ricerca delle app, che nella mia vita da social media manager e persona stra-impegnata sono fondamentali.
Le app social principali (Facebook, Twitter, Instagram, Foursquare) ci sono e funzionano perfettamente seppur con qualche piccola differenziazione rispetto ad Android ma (dramma!) manca Hootsuite (tool di social media management per me vitale) e mancano tante tante app che uso integrate a quelle dei social, così come mancano app che uso tutti i giorni (es. quelle per il trasporto) o quelle per il photo editing (es. Snapseed e Pixlr Express). Insomma, se dovessi elencarvi i difetti del Nokia Lumia direi un app store da implementare.
Scopro comunque con piacere nuove app che non conoscevo e mi diverto a testare il Nokia MixRadio+(per usare il quale Nokia Italia mi ha inviato un codice), un ottimo catalogo di radio in streaming. E a livello tecnico in generale niente da dire, un ottimo smartphone.
Ma la vera piacevole scoperta è stata la fotocamera.
Devo dirlo, seppur carenti le app di photo editing scaricabili dallo store quelle che il Lumia mette a disposizione di default sono fantastiche.
La fotocamera PureView da 8,7 scatta foto splendide e soprattutto ha funzioni che accontentano ogni tipo di utente: regola la messa a fuoco, la velocità dello scatto, il bilanciamento del bianco e tanti altri dettagli con comandi intuitivi.
Per modificare le foto è possibile utilizzare Nokia Creative Studio, che consente di applicare filtri e correzioni alle proprie immagini e giocare con effetti di messa a fuoco, niente da invidiare ad altre app Android o iOS.
Altro interessante tool è Nokia Cinemagraph, app che consente di realizzare immagini “effetto cinema”.
Complice due belle giornate di sole durante le vacanze di Natale ho realizzato qualche scatto di cui sono particolarmente soddisfatta, poi postato sul mio canale Instagram. Dove ho sfruttato a pieno le funzioni della fotocamera è stato al Museo MACRO di Roma, grazie alla coloratissima installazione di Toshiko Horiuchi MacAdam, Harmonic Motion / Rete dei draghi.
La brillantezza dei colori e la risoluzione delle foto ha sorpreso me e i miei amici (vedere per credere), tanto da non farmi pentire di aver lasciato a casa la reflex.
Insomma, qualche carenza qua e là l’ho riscontrata ma complessivamente il Nokia Lumia 925 è stata una bella scoperta.
Quindi grazie Nokia Italia per il testing!
Ivana De Innocentis (Brands Invader)

 

 

Scrivi un commento