Diffondi il tuo Brand, Migliora la tua Comunicazione, Invadi il Web!

PAZZI per i social: situazioni strane, inusuali, divertenti sui social network

Domenica mattina, caffè, sole, articoli da scrivere, uno sguardo ai social e un po’ di musica prima di iniziare la giornata. E così, all’improvviso, ho ripensato ridendo a un paio di situazioni pazze che mi sono capitate recentemente sui social. Da lì a ripercorrere mentalmente una carrellata di “cose pazze”, ovvero situazioni strane, inusuali, divertenti che mi sono capitate in passate il passo è breve.
Ancora più breve il passo successivo, quello in cui la lampadina si è accesa: le situazioni sono talmente tante che potrei scriverci 10 articoli. Ma se da sola avrei materiale per 10 articoli immagino tutti i miei contatti social, tutti coloro che trascorrono tanto tempo sui social, tutti i professionisti del settore. In finale, oltre alla voglia di sfogarci (e per quello, ve lo ricordo, c’è la rubrica #Socialsfogo), c‘è anche tanta voglia di sdrammatizzare, di confrontarci e di farci 4 (sane) risate!

 

In attesa di raccontarvi le #socialpazzie in cui mi sono imbattuta io o in cui sono io la protagonista… lascio la parola a voi!
Come ricorderete con Gioie, anzi dolori del Social Media Specialist e con il post condiviso contro il Social Buonismo il blog di Brands Invasion ha già dato voce al popolo social. E ringrazio, come sempre, le tante persone che sorprendentemente assecondano e aderiscono alle mie inchieste pazze.

 

Vi invito quindi a partecipare a questa nuova “follia collettiva sulla follia”, scrivendomi a info@brandsinvasion.com.
Qualche esempio di #socialpazzie? Qualcosa di veramente folle che avete detto o fatto sui social (a livello personale o lavorativo), una conversazione bizzarra con un personaggio famoso su Twitter, un’immagine particolarmente pazza in cui vi siete imbattuti su Facebook, alcune azioni pazze compiute da professionisti social, una campagna viral su YouTube che vi ha fatto sbellicare dalle risate. Ovviamente le pazzie possono avere una connotazione sia positiva che negativa. A tutti è capitato, almeno una volta, il pazzo VERO di turno.

 

Quello che vi chiedo è di attenervi a queste 5 semplici regole:

 

1. elencare in forma testuale (più eventuali immagini o video) massimo 5 #socialpazzie in cui vi siete imbattuti + vostro nome e cognome o user o pseudonimo + eventuale link a vostro sito
2. non superare complessivamente i 2000 caratteri
3. non saranno ammessi testi che presentano espressioni blasfeme e che esprimono opinioni offensive (beh, un po’ offensive ovviamente sì ma senza esagerare!), razziste o contrarie alla legge.
4. potete menzionare a vostra discrezione e responsabilità brand e personaggi famosi. Brands Invasion si riserva la facoltà di valutarne la loro pubblicazione parziale o totale (comunicandolo per iscritto all’autore dell’intervento, prima della pubblicazione).
5. siete pregati di raccontare solo storie e situazioni VERE. Magari fatti raccontati in modo originale e creativo ma rigorosamente reali. Mi fido di voi!
Mi sento di aggiungere una sesta richiesta: non abbiate paura di raccontare situazioni veramente folli, sapete che amo raccogliere anche testimonianze sopra le righe.
Attendo con grande ansia le vostre #socialpazzie!
Ivana De Innocentis (Founder Brands Invasion) 
1 commento
  1. Ma qualisono queste cose pazze ke ti sono capitate??

Scrivi un commento